Amex e l’importanza del bleisure

I vantaggi del blended travel dal punto di vista delle aziende e dei fornitori. Ne parliamo in occasione del BizTravel Forum con Corrado Soda, Account Sale Director di Amex

Il viaggio può unire in modo significativo lavoro e svago, fornendo importanti benefici sia alle aziende che ai propri dipendenti. Ecco una panoramica su cos’è il bleisure, perché è vantaggioso per i lavoratori e le loro aziende e cosa possono fare le aziende per garantire esperienze di lavoro ideali da qualsiasi luogo.

American Express ha da sempre seguito tale intuizione, impegnandosi a sviluppare prodotti corporate, ovvero servizi per i viaggi aziendali, pensando non solo al benessere aziendale, ma anche a quello dell’individuo.

Come suggerisce il nome, il bleisure è in parte un viaggio di lavoro e in parte un viaggio di piacere. Si tratta di combinare un viaggio di lavoro con momenti leisure prima, durante o dopo l’evento lavorativo. Per tale ragione la componente del bleisure o blended travel richiede sempre più che il prodotto soddisfi queste esigenze. Vediamo quindi qualche esempio su come Amex attraverso i suoi prodotti stia andando in questa direzione.

Leggi ancheDisintermediare, decentralizzare, personalizzare: il 2023 del bleisure

Carte Corporate Amex Premium

Il titolare di una Carta Corporate Amex Premium durante il suo journey avrà a esempio diritto a diversi vantaggi, a seconda della tipologia di viaggio. Ne vediamo alcuni:

In aeroporto:

  • Fast track
  • accesso alla lounge tramite priority pass

In albergo:

  • Check-in anticipato, check-out posticipato
  • Accesso a colazione
  • Crediti

Un ulteriore servizio volto a rendere il viaggio maggiormente personalizzato è il servizio Concièrge di American Express: il titolare della carta platino può contattare un esperto ed essere supportato nella ricerca dei migliori ristoranti o nell’acquisto di biglietti per i prossimi eventi.

Leggi ancheAmex per il business travel: dalle operazioni di co-branding alla digitalizzazione

I servizi offerti alle aziende

Nel 2023, Amex lancia le carte virtuali, o, il virtual payment next generation, andando a soddisfare tre esigenze, individuati da Corrado Soda, Account Sale Director dell’azienda: la digitalizzazione, l’efficacia e l’automazione.

Digitalizzazione

VPayment è un servizio di pagamento che genera numeri di carta virtuali utilizzabili in tutti gli esercizi convenzionati American Express. Evitando l’emissione di carte fisiche, permettendo di semplificare i processi di erogazione dei pagamenti. Infatti, l’amministratore del programma può accedere direttamente dalla dashboard e configurare la propria carta.

Efficacia

Grazie a vPayment è possibile dettagliare i dati relativi alla transazione con campi aggiuntivi (ad esempio, con reference number o centri di costo): così, tenere sotto controllo le spese e garantire la sicurezza dei pagamenti digitali. Questo strumento consente di creare carte virtuali che funzionano soltanto presso fornitori prettamente selezionati dall’azienda.

Automazione

Il Virtual Payment Next Generation è totalmente integrato con i sistemi di contabilità e con quelli di prenotazioni presso le agenzie: gestire i processi di riconciliazione avviene in modo automatico, diventando così più facile.

Uno strumento vantaggioso anche per i fornitori

Tutti gli strumenti Amex consentono di unire clienti/viaggiatori e fornitori. Pensiamo ad esempio all’ottimizzazione del capitale circolante, come sottolinea Corrado Soda: “American Express concede un’estensione della valuta, anticipando il pagamento rispetto al cliente, quest’ultimo poi ripaga Amex in 30/60 o 90 giorni, migliorando il capitale circolante: il cliente può anche decidere di condividere con il suo fornitore questi giorni di valuta,  in una logica win-win non solo per il titolare ma anche fornitore, in modo da sostenere la sua filiera di fornitura”.

***

CONTINUA A LEGGERE SU BUSINESSMOBILITY.TRAVEL

Per non perderti davvero nulla seguici anche su LinkedIn, Instagram e TikTok

Abbiamo parlato di:

Resta sempre aggiornato

Con la nostra newsletter ricevi anteprime, notizie e approfondimenti dal mondo del Business Travel.

Condividi:

Ultime news