Il Disfrutar di Barcellona è il miglior ristorante al mondo

12/06/2024
Sempre più Spagna in questa speciale classifica gastronomica compilata dai professionisti del settore: i 3 dei primi 4 posti occupati da ristoranti iberici, tra cui il primo e il secondo

Il ristorante Disfrutar di Barcellona scala la classifica e, dopo il terzo posto nel 2022, il secondo nel 2023, quest’anno diventa il miglior ristorante del mondo secondo The World’s 50 Best Restaurants, la classifica redatta dagli oltre mille membri della World 50 Best Restaurants Academy tra chef, critici gastronomici e professionisti dell’industria alimentare mondiale. Un riconoscimento che arriva pochi mesi dopo aver ricevuto la sua terza stella Michelin.

Leggi Anche: Michelin: dopo le Stelle sbarcano anche in Italia le Chiavi. Per premiare gli hotel

I tre chef del Disfrutar

Tre anni dopo la chiusura dello storico El Bulli a Roses, per anni il migliore in questa stessa classifica e tempio della cucina molecolare, i proprietari e chef Mateu Casañas, Oriol Castro e Eduard Xatruch aprono il Disfrutar nel dicembre 2014. Dopo un’esperienza iniziale nel Compartir di Cadaques, i tre chef sbarcano nel quartiere dei vip dell’Eixample nella città catalana, davanti al mercato del Ninot.

Da sinistra a destra: Mateu Casañas, Oriol Castro e Eduard Xatruch

Il resto della Classifica

La cerimonia di premiazione, che ha avuto luogo al Wynn Las Vegas, ha preso in considerazione i migliori talenti gastronomici da ben 26 diversi paesi in cinque continenti. Dove la vecchia Europa, e ancora la Spagna, trionfa. Perché dopo il Disfrutar, che toglie lo scettro al Central di Lima, al secondo posto c’è l’Asador Etxebarri ad Atxondo (lo scorso anno al quarto posto), nel Pese Basco, e al terzo Table Bruno Verjus di Parigi. Al quarto, ancora Spagna, con il Diverxo di Madrid, e la quinto un altro ristorante di Lima, il Maido. Il cui chef-proprietario Mitsuharu ‘Micha’ Tsumura ha vinto l’Estrella Damm Chefs’ Choice Award 2024, premio scelto appunti dai cuochi interpellati. Chiudono la top ten l’Atomix di New York, il Quintonil di Città del Messico, l’Alchemist di Copenhagen, il Gaggan di Bangkok e il Don Julio di Buenos Aires.

Leggi Anche: The World’s 50 Best Restaurants: trionfa il Central di Lima

Tre new entry, 4 italiani in lista e ben 5 i ritorni in classifica

Sono tre le new entry di quest’anno: al 20° posto il Wing di Hong Kong, al 44° il Mingles di Seoul e al 49° La colombe di Cape Town. Sono invece quattro i ristoranti italiani in classifica: al 12° posto il Lido 84 a Gardone Riviera, al 19° il Reale di Castel di Sangro, al 39° il Piazza Duomo di Alba e al 50° l’Uliassi di Senigallia.
Infine sono ben 5 i ritorni in classifica: il Suhring di Bangkok, al 23°, l’Oteque di Rio de Janeiro, al 37°, il Sorn di Bangkok al 38°, l’Arpège di Parigi al 45° e il Single Thread di Healdsburg al 46°.

Di seguito la classifica completa

1 Disfrutar Barcellona
2 Asador Etxebarri Atxondo
3 Table by Bruno Verjus Parigi
4 Diverxo Madrid
5 Maido Lima
6 Atomix New York
7 Quintonil Mexico City
8 Alchemist Copenhagen
9 Gaggan Bangkok
10 Don Julio Buenos Aires
11 Septime Parigi
12 Lido 84 Gardone Riviera
13 Trèsind Studio Dubai
14 Quique Dacosta Denia
15 Sézanne Tokyo
16 Kjolle Lima
17 Kol Londra
18 Plénitude Parigi
19 Reale Castel di Sangro
20 Wing Hong Kong
21 Florilège Tokyo
22 Steirereck Vienna
23 Sühring Bangkok
24 Odette Singapour
25 El Chato Bogotá
26 The Chairman Hong Kong
27 A Casa do Porco San Paolo
28 Elkano Getaria
29 Boragó Santiago
30 Restaurant Tim Raue Berlino
31 Belcanto Lisbona
32 Den Tokyo
33 Pujol Città del Messico
34 Rosetta Città del Messico
35 Frantzén Stoccolma
36 The Jane Anversa
37 Oteque Rio de Janeiro
38 Sorn Bangkok
39 Piazza Duomo Alba
40 Le Du Bangkok
41 Mayta Lima
42 Ikoyi Londra
43 Nobelhart & Schmutzig Berlin
44 Mingles Seul
45 Arpège Parigi
46 SingleThread Healdsburg
47 Schloss Schauenstein Fürstenau
48 Hiša Franko Kobarid
49 La Colombe Le Cap
50 Uliassi, Senigallia

Ricordiamo che i seguenti ristoranti che hanno vinto nel passato questo premio sono entrati nel The Best of the Best e quindi non più eleggibili in classifica:
• El Bulli (2002, 2006-2009)
• The French Laundry (2003-2004)
• The Fat Duck (2005)
• Noma – original location (2010-2012, 2014)
• El Celler de Can Roca (2013, 2015)
• Osteria Francescana (2016, 2018)
• Eleven Madison Park (2017)
• Mirazur (2019)
• Noma – current location (2021)
• Geranium (2022)
• Central (2023)

***

CONTINUA A LEGGERE SU BUSINESSMOBILITY.TRAVEL

Per non perderti davvero nulla seguici anche su LinkedIn, Instagram e TikTok

Resta sempre aggiornato

Con la nostra newsletter ricevi anteprime, notizie e approfondimenti dal mondo del Business Travel.

Condividi:

Ultime news